La Casa della Legalità - Onlus è un'associazione nazionale di volontariato, indipendente ed opera senza finanziamenti pubblici o sponsor

seguici e interagisci suFACEBOOK TWITTER  YOUTUBE

CASA DELLA LEGALITA' E DELLA CULTURA - Onlus
Osservatorio sulla criminalità e le mafie | Osservatorio sui reati ambientali | Osservatorio su trasparenza e correttezza della P.A.

Il contesto 'ndranghetista si muove sotto il ponte

Il contesto 'ndranghetista si muove sotto il ponte

By Super User

Il contesto 'ndranghetista ligure è già all'opera per non farsi sfuggire il business dell'emergenza Genova...

More...
Breakfast, Invisibili e 'ndrangheta stragista

Breakfast, Invisibili e 'ndrangheta stragista

By Casa della Legalità

Raccolta dei tasselli pubblicati da Alessia Candito sul Corriere della Calabria...

More...
"Qui Ticket" dei Fogliani ha fatto crack

"Qui Ticket" dei Fogliani ha fatto crack

By Casa della Legalità

Il cercare di usare il marchio D.I.A. non autorizzato per promuoversi non gli ha portato bene...

More...
Qualche novità sui Fotia, tra passati e presenti

Qualche novità sui Fotia, tra passati e presenti

By Casa della Legalità

Il capo famiglia storico, Sebastiano, è tornato ad Africo, sepolto nella tomba di famiglia dei Bruzzaniti, i tre figli condannati a…

More...
'Ndrangheta in Liguria | il contesto che ha colpito Rolando Fazzari

'Ndrangheta in Liguria | il contesto che ha colpito Rolando Fazzari

By Casa della Legalità

Rolando Fazzari ha denunciato la 'ndrangheta, a partire dai suoi familiari. Lo hanno isolato e colpito, portandolo alla chiusura della…

More...

Noi non siamo "i buoni"

Riace, un altro mondo è possibile

Le falsità di Salvini per annientare il modello Riace... ed attuare una deportazione

Il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, si appresta ad attuare una vera e propria deportazione di profughi rifugiati, regolarmente ospitati e pienamente integrati - compresi bambini - dalla terra che li ha accolti, riconoscendogli dignità e piena integrazione nella comunità. Vittime di questa annunciata deportazione sono infatti i profughi rifugiati di Riace.

Dopo mesi in cui il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha fomentato, con falsità abilmente costruite, l’accanimento verso un modello di accoglienza efficace e funzionante (secondo osservatori internazionali e secondo anche la competente Prefettura), quale è il modello Riace, ha inizialmente bloccato ogni trasferimento dei fondi europei per l’accoglienza dei profughi al Comune di Riace, ed ora, sulla base di quelle falsità abilmente somministrate all’opinione pubblica, manipolando anche le risultanze dell’azione della Magistratura, è pronto a mettere la parola fine a quel modello di accoglienza, attraverso la deportazione, in un acquiescente e inquietante silenzio degli altri componenti del Consiglio dei Ministri e della Maggioranza parlamentare.

Vediamo ora fatti e dati che documentano in maniera inconfutabile la falsità su cui si fonda la decisione del Ministro dell’Interno, Matteo Salvini...

Leggi tutto

Stampa Email

Emergenza Genova - La priorità non può essere la fretta ma il contrasto alle mafie

Le proposte che abbiamo avanzato come Casa della Legalità, con una lettera aperta al Presidente della Regione Liguria, commissario per l’emergenza, sono state totalmente ignorate (e rimaste senza risposta). 

L'allarme sul fatto che il contesto 'ndranghetista fosse già in movimento è caduto nel vuoto.

Il dettaglio del Manager per l'Emergenza che si è occupato della nuova strada in area Ilva, "Geronimo" per il sindaco Marco Bucci (nuovo Commissario per la ricostruzione), ovvero il Gian Poggi, già noto per le ‘arbanelle’ dei Mamone (inchiesta “Pandora”) e gli affidamenti (quale soggetto attuatore del Commissario Straordinario per il Fereggiano, Claudio Burlando) alle imprese del Furfaro Antonio, non faceva notizia.

Le deroghe alle normative senza adeguate disposizione di prevenzione sono portoni spalancati con tappeti rossi per le organizzazioni mafiose che operano direttamente (con imprese delle famigliole) e indirettamente (con imprese intestate fittiziamente a terzi o con imprese in crisi delle quali hanno acquisito il controllo), con appalti, subappalti e - soprattutto e sempre di più - attraverso i noli a caldo e noli a freddo... 

Leggi tutto

Stampa Email

Locride. Riace, i cavilli, l’applicazione cieca della Legge e le “piccole cose” che non si vedono

La Procura di Locri è particolare e non è una novità. E’ un ufficio che non vedeva la penetrazione ed il controllo, con condizionamento e contiguità e connivenze, della sanità. Asl di Locri su tutte. Una gestione politico-massonica-mafiosa che viziava assunzioni, incarichi, appalti e convenzioni su cui si sorvolava in quel Palazzo e che sono emerse solo dopo l’intervento della Prefettura e della DDA di Reggio Calabria, a seguito dell’eclatante omicidio politico-mafioso di Fortugno. Non solo. Li il personale medico (comprensivo di famigliari e affiliati di ‘ndrangheta) era al servizio delle cosche, su tutte i Morabito-Palamara-Bruzzaniti. Lì si curavano i feriti d’arma da fuoco omettendo il “dettaglio” della segnalazione alle Forze dell’Ordine...

Leggi tutto

Stampa Email

2018 | TGR Liguria - La Casa delle Legalità

2018 | TGR Liguria - La ribellione di Rolando Fazzari

presto attivo il

Frammenti sulla Liguria

Frammenti su altre Regioni

Dossier & Speciali

I siti per le segnalazioni

Osservatorio Antimafia
www.osservatorioantimafia.org

Osservatorio Ambiente e Salute
www.osservatorioambientesalute.org

Osservatorio sulla
Pubblica Amministrazione
www.osservatoriopa.org

 

e presto online

sito in fase di allestimento